Vasanello

Pionieri esercito per residuato Terni

Hanno realizzato a Norcia l'area collettiva per la popolazione colpita dal terremoto e alcune casette di Amatrice, ma anche anche rimosso le macerie del sisma: gli specialisti del sesto reggimento Pionieri del genio dell'esercito, di stanza a Roma, rimuoveranno domenica la bomba d'aereo della seconda guerra mondiale emersa nella frazione ternana di Cesi. Il disinnesco sarà eseguito da un team di esperti in condizioni di massima sicurezza e per questo - in un piano predisposto dalla prefettura di Terni - sarà evacuata una zona con un raggio di circa due chilometri, coinvolgendo diverse migliaia di persone. Quella ritrovata a Cesi - ha appreso l'ANSA dall'esercito - è una bomba americana da 500 libbre e che contiene circa 130 chili di tritolo. E' un cosiddetto ordigno di "scopo generale" utilizzato per colpire ferrovie e fabbriche. Il residuato ha due spolette che domenica verranno rimosse dagli artificieri dell'esercito "da remoto", utilizzando cioè strumenti comandati a distanza.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie